Molpa e Palinuro – Brevi Cenni storici

Il nome di Palinuro, perla della costa cilentana , è entrato nella storia grazie ad uno dei più grandi poeti latini, Virgilio , che in alcuni versi dell’Eneide, ne ha tramandato il mito. Palinuro, nocchiero di Enea, durante il viaggio verso le coste del Lazio fu addormentato , con un sortilegio dal Dio del Sonno Morfeo. Caduto in mare, dopo essere stato per giorni trascinato dalle onde, raggiunse finalmente le coste, ma qui fu assalito ed ucciso da “gente ostile” abitanti del luogo.

Molpa, nome di origine greca derivante dal verbo “melpo” che segnifica “canto danzando” , era una piccola città che occupava una posizione strategica sulla costa. Sorgeva , infatti, su un promontorio , tra le foci di due fiumi , il Lambro e il Mingardo. Nel tempo subì ripetuti assalti e distruzioni, l’ultima delle quali nel 1464 ad opera di pirati arabi che misero fine alla storia del piccolo centro della Molpa.

la famosa spiaggia dell'Arco Naturale di Palinuro nei pressi della Molpa

Breve presentazione della struttura

Collocato tra ulivi secolari, “Il Moro della Molpa” è un locale tranquillo ed accogliente caratterizzato da oltre 20 anni di gestione familiare. Qui, immersi nel cuore del Parco Nazionale del Cilento, potrete gustare numerose pietanze frutto della tradizione culturale el nostro territorio e le specialità della casa come gli “scialatielli al golfo di Palinuro“, gli “gnocchi al sapore di mare”, ottime pizze. La cortesia profusa nel servizio, la genuinità, i profumi ed i sapori della nostra cucina, sono validi motivi per visitarci. Per i clienti , che desiderano, inoltre, soffermarsi fra la quiete degli ulivi secolari che circondano la nostra struttura, a due passi dalle magnifiche spiagge dell’Arco Naturale, disponiamo di appartamenti e camere per ogni esigenza.

Aperto tutto l’anno.